Binxêt - Sotto il confine a Novara! / Binxêt – Sotto il confine di Luigi D'Alife
Promosso da Binxêt - Sotto il confine

Mercoledì 22 novembre 2017 ore 21.00
Araldo - Sala unica (98), Via Maestra 12, 28100, Novara (NO), Novara

LA GUERRA AL POPOLO CURDO DOPO L'ACCORDO UE-TURCHIA "Binxêt - Sotto il confine" è il primo documentario che racconta, con immagini esclusive, la condizione del popolo curdo che subisce la violenza dell'esercito turco in Kurdistan su uno dei confini più caldi del Mondo, quello che divide la Siria dalla Turchia. Il film, realizzato dal regista Luigi D'Alife, è accompagnato dalla voce narrante dell'attore già premiato al festival di Cannes e alla mostra del cinema di Venezia, Elio Germano. "Binxet - Sotto il confine" è un documentario interamente autoprodotto e distribuito attraverso un circuito indipendente. E' la prima volta in Italia che un film esce in contemporanea sia nelle sale cinematografiche del circuito Movieday che in Dvd e on demand sul portale di distribuzione Open DDB. L'obiettivo dell'operazione è quella di diffondere al maggior numero di persone il documentario per denunciarne l'alto contenuto. Aiutaci a confermare l'evento, prenotando in anticipo il biglietto e partecipando alla proiezione. Un nuovo e diverso modo di fare cinema indipendente, dove sei tu a scegliere cosa portare in sala!

BINXÊT – SOTTO IL CONFINE
(Binxêt – Sotto il confine)

DOCUMENTARIO - 2017, 94 minuti

REGIA Luigi D'Alife
Digitale - in versione originale sottotitoli italiano
Guardalo on demand su OpenDDB > bit.ly/binxet-openDDB Il confine è una linea che separa. È netta, non ammette ambiguità. Di là o di qua. Ha dalla sua il peso della legge: per scavalcarlo bisogna infrangerla. Nulla è più artificiale di un confine. Questa striscia di terra sottile e lunga, corre per 911 km. Sulla mappa del Mondo divide la Siria dalla Turchia, secondo chi su questa terra ci vive da sempre, il confine divide il Rojava (Siria del Nord) dal Bakur (sud-est della Turchia), ma soprattutto divide famiglie, storie, affetti ed un paese che esiste ma non troverete sulle cartine geografiche. Si chiama Kurdistan. “Binxet – Sotto il confine” è un viaggio tra vita e morte, dignità e dolore, lotta e libertà. Si svolge lungo il confine turco-siriano. Da una parte l'ISIS, dall'altra la Turchia di Erdogan. In mezzo il confine ed una speranza. Questa speranza si chiama Rojava, soltanto un punto sulla carta di una regione tormentata, terra di resistenza ma anche laboratorio di democrazia dal basso, luogo in cui, sui fucili di chi combatte, sventolano bandiere di colori diversi ma che che parlano lo stesso linguaggio; quello dell'uguaglianza di genere, dell'autodeterminazione dei popoli e della convivenza pacifica. È su questa striscia di terra che si sta giocando la partita più importante; la battaglia contro daesh, il controllo e la chiusura del confine su sui si basa l'accordo tra Unione Europea e Turchia, la violenza repressiva e autoritaria del dittatore Erdogan. Un racconto di denuncia sulle pesanti responsabilità dell'Europa nel sottoscrivere un accordo che violenta le vite di migliaia di persone, solo un piccolo tassello nella storia di un popolo che continua a non rassegnarsi all'idea di essere diviso dai confini, storie di uomini, donne e bambini che sono l'immagine del non arrendersi.
ATTENZIONE!
Questo evento avrà luogo solo se verrà raggiunto il quorum richiesto.
SOGLIA PER LA CONFERMA
SERVONO PREZZO ENTRO
45 Persone 7.5 euro Mercoledì 15 novembre 2017