Dietro i fronti - anteprima - Milano

Dettagli dell'evento:
CANCELLATO
VEN 6 MAR 2020 - 21:45
Beltrade
Milano

Dietro i fronti

Regia di: Alexandra Dols

DOCUMENTARIO - 2017, 113 minuti
Promosso da Sensibili alle foglie, Palestina Rossa, Salaam - Ragazzi dell’Olivo

In anteprima per Milano Dietro i fronti - Resistenza e resilienza in Palestina Presentano la proiezione in sala: Alexandra Dols - regista Samah Jabr - protagonista Sensibili alla foglie - casa editrice del libro omonimo, Dietro i fronti Francesco Giordano - Palestina Rossa Salaam - Ragazzi dell’Olivo, Milano, Onlus _____ Ore 20:00 aperitivo palestinese Ore 21:45 proiezione _____ Prenota online per riservare i posti e per diffondere l'evento ❤️ _____ La psichiatra e scrittrice Samah Jabr ci guida in un viaggio per comprendere il “sumud”, la resistenza e la resilienza del popolo palestinese, mostrando l’utilizzo della violenza psicologica israeliana e le loro conseguenze sulla popolazione. Un documentario a più voci insieme a coloro che hanno dovuto imparare a far fronte a questi soprusi e continuano, in modi diversi, a resistere lottando per un futuro in cui la Palestina sia finalmente libera. _____ Presentazione del libro - giovedì 5 marzo - 20,30 Dietro i fronti - Croncahe di una psichiatra psicoterapeuta palestinese sotto occupazione, di Samah Jabr, ed. Sensibili alla foglie Milano, via Muratori 43, c/o Centro sociale Vittoria su invito del Centro sociale Vittoria, della Palestina Rossa e di Salaam ragazzi dell’Olivo

TRAMA

La psichiatra e scrittrice Samah Jabr ci guida in un viaggio per comprendere il “sumud”, la resistenza e la resilienza del popolo palestinese, mostrando l’utilizzo della violenza psicologica israeliana e le loro conseguenze sulla popolazione. Un documentario a più voci insieme a coloro che hanno dovuto imparare a far fronte a questi soprusi e continuano, in modi diversi, a resistere lottando per un futuro in cui la Palestina sia finalmente libera. Dietro i Fronti, propone un viaggio nella mente e sulle strade della Palestina, in compagnia della psicoterapeuta e scrittrice palestinese Samah Jabr. Nell’eredità del dottor Frantz Fanon, psichiatra anticolonialista, testimonia le strategie e le conseguenze psicologiche dell’occupazione e le modalità con cui i palestinesi la affrontano. In questo film a più voci, racconti di fatti di cronaca, interviste e fughe poetiche danzano a braccetto con l’invisibile delle strade e dei paesaggi palestinesi. In questa Palestina frammentata, donne e uomini con identità plurali (sociali, geografiche, culturali, politiche, di orientamento sessuale o religiose) condividono la loro resistenza e resilienza. Perché la colonizzazione quotidiana non riguarda solo la terra, il cielo, la casa e l’acqua, non si tratta solo di imporsi attraverso le armi, ma anche di lavorare le menti.

Dettagli dell'evento:
CANCELLATO
VEN 6 MAR 2020 - 21:45
Beltrade
Milano