La morte mi fa ridere, la vita no! Piero di Livorno

(La morte mi fa ridere, la vita no! Piero di Livorno)

Regia: Claudio Di Mambro, Luca Mandrile, Umberto Migliaccio

DOCUMENTARIO - 2005, 60 minuti
IL FILM E' DISPONIBILE NELLE SEGUENTI VERSIONI
Digitale - in versione italiana
Il rapporto tra Livorno e Piero Ciampi, artista dimenticato e misconosciuto, poeta e cantautore incazzato perché anarchico e comunista. La livornesità dell’artista è raccontata da chi ha memoria di quella peculiare ironia disincantata che gli apparteneva e che è tutta racchiusa in una sua frase: «Io sono il più grande, perché mi posso permettere di prendere 300.000 lire a sera e mandare un altro a cantare al mio posto. Tanto chi conosce Piero Ciampi?». Girato in MiniDV e in Super 8.

Eventi programmati:

Vorresti vedere questo flm, ma non ci sono eventi nulla tua città? Organizza tu la proiezione, è semplice.