Film in catalogo

NOVITÀ.
Tutti i film di Movieday usciti nell'ultimo anno.

Per sempre giovani

Peter Jackson
2018, 99 min
In occasione del centenario della fine della Prima guerra mondiale, il regista de Il signore degli anelli realizza uno dei più grandi e rivoluzionari documentari sulla Prima guerra mondiale. Impiegando tecnologie all’avanguardia nel rimettere mano a filmati e audio d’archivio vecchi più di un secolo, Peter Jackson rende omaggio agli uomini che hanno vissuto in prima persona la Grande Guerra. Immergendosi negli archivi della BBC e dell’Imperial War Museum di Londra, il regista esplora la realtà della guerra mettendo in evidenza l’atteggiamento dei giovani soldati nei confronti del conflitto: come mangiavano, come riposavano, come costruivano legami e come speravano in un futuro roseo. Ma Jackson non si limita al lavoro del reporter, dell’abile montatore di materiale pre-esistente. Dopo aver osservato la fase della preparazione al conflitto, dell’addestramento e della partenza in formato quattro terzi e in bianco e nero, allarga l’immagine fino a farla diventare panoramica e la colora attraverso l’intervento del 3D e della computer grafica. Ricrea effetti sonori ad hoc che rendono impressionanti le esplosioni, il frastuono, il fragore dei movimenti sul campo. Il documentario evocativo si ibrida con un vero e proprio war movie, con tanto di doppiaggio di alcuni soldati inquadrati dalle riprese reali. Osservandone il labiale e i movimenti, Peter Jackson prova a reinterpretare le loro parole, le loro espressioni, persino i loro sentimenti.
SCHEDA FILM

Hambachers

Leonora Pigliucci e Claudio Marziali
2019, 47 min
Hambach, foresta millenaria nel cuore d'Europa, è lo scenario di un esperimento unico di resistenza ecologista che si è fatta comunità e che, dall'alto delle case e dei villaggi sospesi sugli alberi, si oppone alle ruspe di RWE, la multinazionale che vorrebbe ridurre il bosco all'ennesimo bacino estrattivo per il carbone.Nasce così, spontaneamente, nel 2012, dall'incontro di attiviste e attivisti accorsi da tutta la Germania e l'Europa, la comunità della foresta, tutt'oggi vivace spazio di convivenza e laboratorio quotidiano di politica libertaria. Una dimensione un po' astratta e apparentemente senza tempo, fondata su una scelta di radicale uguaglianza e amicizia anche con gli abitanti non umani del bosco, elevata ormai a simbolo dai movimenti ecologisti di mezza Europa. Il film è il viaggio emozionale per immagini e suoni alla scoperta di un modello di vita spartano e ricco allo stesso tempo, dell'utopia romantica di militanti che da anni tengono sotto scacco una gigantesca multinazionale, la seconda società elettrica del mondo, frapponendo i propri corpi tra gli alberi e le ruspe e l'immenso mostro meccanico che trasforma la foresta nell'oscura terra del Mordor del Signore degli Anelli di Tolkien, come là chiamano la parte di bosco già ridotta a deserto brullo. Una lotta, quella degli Hambachers, dal sapore antitecnologico, ma in realtà modernissima: j'accuse contro l'irresponsabilità dei colossi energetici mondiali e del loro predatorio modello di sviluppo, che nulla, salvo forse una consapevolezza diffusa che si faccia pratica di disobbedienza civile, sembra poter indurre a cambiare rotta.
SCHEDA FILM